welcome

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Forza Pubblica, eventi dal 1861 al 1866

(appunti sciolti di Michele SEVERINI, da testimonianze ed informazioni raccolte nel lavoro preparatorio per la stesura della "Monografia storica di Altavilla")

 

Severini Appunti 1aSpese anticipate dal Comune per somministrazioni fatte alle truppe in transito negli anno1860 e 1861 di cui si chiede rimborso alla Prefettura

I documenti per le somministrante fatte alle truppe Garibaldine comandate dal Maggiore Brandina Foga per sedare la reazione in Cervinara furono spediti alla Prefettura il 27 dicembre 1861 – n° 191;

Il due ottobre1860 n° 136 furono spediti i documenti ascendenti a ducati 7,30 per somministrazione fatte a Truppe di transito Carabinieri a Cavallo 2° Squadrone;

L’ 11 aprile 1861 n° 66 si sollecita la disposizione per la rivaluta dei Boni per le somministrazioni ai Garibaldini;

Altro sollecito a 30 aprile n° 92;

Severini Appunti 1ba 30 maggio n° 132 altro sollecito;

a 18 giugno 1861 n° 155 si spediscono quattro buoni per l’importo di ducati otto per somministrazioni al 54° Bersaglieri;

a 27 luglio 1861 n° 216 tre buoni per ducati 17 somministranze alle truppe a passaggio;

al 31 agosto 1861 n° 267 si spediscono due statini per somministrazione fatte alla Guardia Mobile spedite dal Governatore per fugare le bande armate nel Bosco di Tremasoni;

a 24 dicembre 1861 n° 170 si rispedisce lo statino dei Comandanti di diversi distaccamenti di Guardia Mobile ritornate precedentemente dal Prefetto per lo adempimento di diverse formalità e con rapporto di pari data n° 425 si prega il Prefetto di spedire alla Camera dei Deputati i Boni per la rivaluta delle somministrante ai Garibaldini di passaggio per la reazione di Cervinara;

a 16 gennaio 1862 si riscontra al Prefetto che i boni relativi alle somministrante fatte alle Guardie Mobili per l’affare di Tremasoni sono presso la Prefettura perché inviategli nel 30 settembre n° 309;

a 22 marzo 1862 n° 85 s’insiste per la rivaluta delle somministrante fatte alle Guardie Mobili;

a 3 aprile n° 160 si rimette lo statino complessivo delle contabilità delle somministrante alle Guardie Mobili come fu disposto dalla Prefettura con Uffizio del 31 marzo n° 3445;

a giugno 1862 si è scritto direttamente al Ministro della Guerra (riga cancellata)

a 28 giugno 1862 si è spedito uno statino dimostrativo per somministranze militari fatte dal Comune fino a tutto il 1861.

 

Severini Appunti 2Appunti sulla Forza pubblica – eventi del 1861

1861:

•          9 luglio n° 176 Si partecipa che domani 40 militi della Guardia Nazionale comandati dal Luogotenente D. Nicola Severini muoverà alle 8 per ristabilire l’ordine in Tufo, Petruro, Torrioni e Santa Paolina

•          13 luglio n° 183 Pregasi sospendere spedizione di truppe regolari atteso la ritornata tranquillità dei Comuni convicini

•          10 agosto n° 235 Una banda armata commette un furto alla masseria di Lombardi Gentile

•          12 agosto n° 243 La Guardia Nazionale non può recarsi ad Ospedaletto stante che le campagne di qui sono invase da molti malfattori – Vi sono però individui che intendono partire sotto la dipendenza di D. Massimino Severino

•          13 agosto – Il Comandante le Guardie Mobili D. Massimino Severino chiede 30 pacchi di cartucce

•          La colonna Garibaldina transitò per Altavilla nel …? 1860

•          Orlando Sigismondo Sottotenente nel 40° Reggimento Fanteria in Napoli

•          3 settembre – Si scrive per furto alla masseria di D. Antonio Marino

•          14 settembre – Si prega mantenere la Guardia Mobile perché necessaria alla quiete del paese.

 

Severini Appunti 3Nota delle spese sostenute per il drappello di Guardia Nazionale messo a custodia della prigione (1862 ? )

Nota della spesata per fornitura straordinaria al Drappello della Guardia Nazionale messo a custodia delle prigioni quando erano in arresto i complicati nel processo reazionario - giorni 42

1 - Carboni cont. 4 a ducati 1,50                   ducati 6,00

2 - Olio consumandosi mezzo quarto di rotolo per ogni notte

Rot. 4 e3/4 a grana 30                                   ducati 1,42 e ½

3 - Idem per lumi messi sul Campanile dell’Annunziata nelle

Sere 9 e 10 luglio                                             ducati 00, 70 e 1/2

4 - Idem tre quarti consumati nella sera dell’elezione dei Consiglieri Comunale e Provinciali                      ducati 00, 22

Il di più in grana 8 e ½ si sono calcolati per trasporto d’è catasti da Avellino

 

Severini Appunti 4aAppunti sulla Forza pubblica – Guardia Nazionale fra gli anni 1861/1866

Nella distribuzione provvisoria della forza dei R. Carabinieri venne stabilito per Altavilla una brigata di 7 individui a Cavallo (Circolare Prefettizia del 28 maggio 1861 – 2° Ufficio – 1° Carico n° 1041);

D’ordine del Maggiore Generale B. Franzini (probabilmente Teobaldo Franzini n.d.r. ) a 28 agosto 1862 la Giunta di concerto col Delegato del Comando della zona procedè al disarmo e poi all’armamento dei militi scelti ed alla dotazione del Corpo di Guardia (Verbale del 7 settembre 1862);

Nel Corpo di Guardia la dotazione delle cartucce si trovarono sostituite con altre piene di cenere e crusca invece che di polvere – Se ne attribuì la colpa a D. Serafino Tartaglia, ch’era uno dei Capi Sezione della 1^ Compagnia;

Severini Appunti 4bCon Decreto, dato a Torino, il 1° marzo 1863 la Guardia Nazionale dei Comuni componenti il Mandamento di Altavilla vennero riunite in Battaglione Mandamentale. Venne nominato Maggiore, con R.D. 15 giugno 1863, D. Ferdinando Capone; Portabandiera, con R.D. 15 giugno 1863, D. Luigi Cirelli; Aiutante Maggiore, con R.D. 10 agosto 1863, D. Saverio Bruno; Chirurgo in 2^, con R.D. 10 agosto 1863, D. Carlo Giordano.

Erano 4 Compagnie: 2 di Altavilla – 1 di Rocca – 1 di Grottolella;

1863 – Passaggio di S.M. Vittorio Emanuele il 10 novembre 1863 che recavasi a Foggia per l’inaugurazione della ferrovia – Da Pratola scende al Ponte Sabato;

10 novembre 1863 passaggio di Vittorio Emanuele per Pratola Serra ove si resero a rendere omaggio il Corpo Municipale di Altavilla e la Guardia Nazionale. La sera si arrivò in Avellino con pioggia dirotta, lumi, fuoco, spari, musiche, vivò, bandiere ecc.

12 giugno 1864 – Rivista di tutte le Guardie Nazionali in Avellino

Nell’ottobre 1865 tutta l’ufficialità si dimette perché i Reali Carabinieri non rispettavano le Guardie

Il 22 febbraio 1866 con Decreto del Re venne sciolto il Battaglione rimanendo ferma l’organizzazione della milizia Comunale

Con Decreto 19 maggio 1870 la Guardia Nazionale venne sciolta per essere ricostituita e riorganizzata con migliori elementi.

 

Severini Appunti 5aStato delle somme pagate alla Colonna Mobile dal 14 al 17 agosto 1861

( probabilmente per la partecipazione nell’azione antibrigantaggio conclusasi con l’eccidio di Pontelandolfo e Casalduni n.d.r.)

14 agosto

- alla Guardia Nazionale mobile di S. Paolino ragioni trenta (30 militi)...d. 4 g. 50

- alla Pubblica Sicurezza ragione quattro ( 4 militi)... d. 0 g. 60

- Prata e Pratola ducati nove per sessanta ragioni (60 militi)...d. 9g. 00

- a quella di Pietra de Fusi per ragioni trentaquattro (34 militi)... d. 5 g. 10

Severini Appunti 5b- a quella di Taurasi per trenta ragioni (30 militi)... d. 4 g. 50

- a quella di Torre delle Nocelle per ragioni trentasei (36 militi)... d. 5 g. 40

- a quella di Lapio ragioni diciassette (17 militi)... d. 2 g. 55

- idem Bellizzi ragioni quaranta (40 militi)... d. 6 g. 00

- S. Barbato ragione quattro (4 militi)...d. 0 g. 60

- Pel galessiere per trasporto di munizioni al Capitano Soldi... d. 4 g. 00

13 - 14 e 15 agosto

- Bono per ducati ottantaquattro e grana sessanta rilasciato da

D. Massimino Severino... d. 84 g. 60

- idem per ducati ventitre e grana venti rilasciato dal Capitano Varente...d. 23 g. 20

- idem per ducati otto e grana ottanta dal luogotenente Nicola Pansa ...d. 08 g. 80

- idem per ducati diciotto e grana quaranta dal Ten. Barcalis (?)... d. 18 g. 40

- idem per ducati diciassette e sessanta dal Capitano della 7^ Compagnia

Alfonso Sambini (?)... d. 17 g. 60

15 agosto

- Bono per ducati sessantasette e grana venti dal Capitano Federico Toni...d. 67 g. 20

- idem per ducati quattordici e quaranta dal luogotenente ….vistato dal

Capitano Soldi... d. 14 g. 40

- idem per ducati quattro rilasciato dall’Uff.le Giuseppe Barecchia (?)

vistato da Soldi... d. 04 g. 00

- idem per la somma di ducati dodici e grana ottanta dall.. Farina Nicola...d. 12 g. 80

- indem per la somma di ducati ventidue dal Capitano Varente...d. 22 g. 00

16 agosto:

- Bono per ducati sei e grana novantacinque rilasciato dal Sottotenente

Comandante il distaccamento di Prata Sig. Fajulo... d. 06 g. 95

- Bono per ducati cinquanta e grana cinquantaquattro dal Capitano Severino   d. 50 g. 54

                                                                                                          Totale...d.372 g.74

 

Severini Appunti 6Notizie sul transito di truppe

(Notizia datami da D.Leopoldo Girelli e D. Cesare Caruso – addì 7 aprile):

   Nell’agosto del 1861 vennero per la salita delle ripe in Altavilla 16 pezzi di artiglieria (con cannoni) Maggiore ne era il Sig. Marchetti di Montestruttoli – Maggiore di Artiglieria – Allora venne pure D. Serafino Soldi che si recò in casa di D. Raffaele Canonico Cresciteli.

 

 

 

Severini Appunti 7Passaggio di briganti e scontri con i borbonici (1861)

( notizie apprese da D. Ulisse Landolfi)

13 agosto 1861 – comparsa dei briganti a Tremasoli comandati da D. Donato Bruno;

14 agosto 1861 – Venuta dei cannoni da Avellino con la Forza;

15 agosto 1861 – Venuta di Guardie Mobili – fatto di Palumba e dei pratesi – I borbonici presi fra due forze, quelle che venivano da Avellino e altre da Altavilla si ritrassero a Sant’Angelo a Scala ove sequestrarono D. Matteo Zaccaria, conducendolo seco loro sulla montagna del Partendo.LOGOridotto