welcome

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

OMNIBUS

 

Giornale italiano di Costantinopoli

politico, letterario

* * * * *

  ( di Raffaele Sarti e Giuseppe Sabatino)

 

   Una rivista dal titolo Omnibus (dativo o ablativo plurale di omnis) che nel gergo letterario indica quasi sempre una raccolta di uno stesso autore o su uno stesso argomento, uscì in edicola nel 1937 e si trattò di un settimanale di attualità, politica e letteraria curato da Leo Longanesi, edito da Rizzoli e Arnoldo Mondadori, settimanale del quale furono pubblicati 95 numeri, fino al gennaio del 1939.

   Molti anni prima, però, c’era stata un’altra rivista con la stessa testata la quale fu fondata a Napoli nel 1833. Anche in questo caso si trattò di un periodico di attualità e letteratura tra i più longevi del Regno delle Due Sicilie poiché fu stampato fino al 1882 sebbene dopo l’Unità si tramutò, nel 1862, da rivista letteraria in giornale politico.

   Fu, questa, una importante rivista alla cui diffusione collaborarono giornalisti e scrittori di fama tra cui Ugo Foscolo, Vincenzo Torelli ma anche l’avellinese Pasquale Stanislao Mancini e tantissimi altri. Probabilmente, fu proprio il richiamo a questa importante rivista napoletana che indusse la comunità di italiani, presenti in Turchia, ad utilizzare come testata il titolo Omnibus. La nostra rivista italo-turca, presentata in questa sezione, fu diretta da Feliciano Orlando il quale volle aderire al progetto del barone Romualdo Tecco e di altri studiosi e intellettuali, presenti a Costantinopoli, ossia pubblicare una effemeride attraverso la quale far circolare le idee liberali di quegli anni oltre che condividere certi gusti letterari o interessi culturali.

   Il primo numero della nostra rivista Omnibus vide la luce l’11 gennaio del 1849, ebbe inizialmente una periodicità settimanale e si diffuse da Costantinopoli fino ad altre città come Brussa (Bursa, l’antica Brusa), Gallipoli ma anche nei Dardanelli come a Salonicco, Sinope, Sansun e Trebisonda. La maggiore diffusione si ebbe tuttavia nella città di Galata dove risiedeva una numerosissima comunità di italiani ed europei in generale.

Galata, detta anche Pera, conosciuta proprio come la colonia italiana, più corretto sarebbe dire genovese, era in pratica un grosso quartiere situato nella parte nord del territorio e della città di Istanbul (per gli occidentali era ancora Costantinopoli). La distribuzione della rivista avveniva materialmente a Galata, nella stessa tipografia nella quale essa veniva stampata, quella cioè dell’ Indicatore Bizantino, oppure, come si legge all’interno del colophon “…. nel negozio del Sig. Bianchi, rimpetto la farmacia Ottoni….”. Nelle altre città, il ritiro del settimanale poteva invece avvenire nelle agenzie dei vapori ottomani, quelli cioè che facevano da corrieri e da trasporto passeggeri e merci tra una città e l’altra.

   Il foglio, così chiamato dalla redazione, veniva tuttavia spedito anche “….. nelle piazze del mediterraneo….…." dove poteva "..... essere ritirato nelle agenzie dei vapori della repubblica francese oppure a Galati (città della Romania) ….. presso il Sig. Cugino oppure a Corfù presso il Sig. De Castro…..”

   Appare evidente che, per l'epoca, si trattava quindi di una buona diffusione del periodico e tutto rispondeva ad una corretta organizzazione la quale, attraverso le notizie riportate all’interno della rivista, permetteva di far conoscere quanto stesse accadendo in Europa, in particolare nei vari stati preunitari dell’Italia, ma anche in Francia, Germania e soprattutto nello Stato Pontificio dove, nel febbraio del 1849, ad un mese dalla fondazione del nostro settimanale, la rivolta popolare aveva portato alla fuga di Papa Pio IX. Fatti e accadimenti di portata storica visto che il Pontefice poté rientrare a Roma soltanto ad insurrezione terminata, ossia a luglio dello stesso anno, grazie all’intervento militare di Luigi Napoleone Bonaparte. Ovviamente tutte queste notizie non erano contraddistinte dall’immediatezza dei fatti, così come avviene oggi con le informazioni, ma passavano mediamente una o due settimane dall’accaduto, ossia il tempo necessario per riportare su Omnibus quanto pubblicato su altri periodici che giungevano in Turchia ma che avevano scarsa diffusione tra gli italiani come la Gazzetta di Roma, la Gazzetta di Colonia oppure i giornali La Speranza o Credit e Patrie e tantissimi altri.

Si trattava di giornali in cui si leggeva di tutto, dai ministri piemontesi che si erano ridotti …. l’assegno mensile e spogliati del titolo di eccellenza ( ! ! ! ) fino alla libertà di stampa concessa ai giornali di Atene; dall’appoggio della Russia al re di Napoli contro la possibile salita al trono di Sicilia di Luciano Murat, figlio di Gioacchino, fino alle scomuniche fatte dal Papa nella città di Gaeta; dalle elezioni del Presidente degli Stati Uniti fino alle scoperte in California di giacimenti d’oro e delle ingenti masse di persone che dalle America, m a anche dall’Europa, si spostavano in quei territori.

   Per gli appassionati e soprattutto per gli storici di professione, la pubblicazione di questa ricca e corposa documentazione, inedita e sconosciuta, vuole essere il contributo di altavillahistorica ad una migliore conoscenza e comprensione degli accadimenti che sconvolsero l’Europa sulla quale incombeva un’atmosfera tesa ed esplosiva.

 

 

 

FO Omnibus 2 1849 0testata

 

 

 

 

 

 

 

                      

Anno 1° - giovedì 18 gennaio 1849 - N° 2

 

 

 

 

 

 

 

FO Omnibus 3 1849 0testata

 

 

 

 

 

 

                  

Anno 1° - giovedì 25 gennaio 1849 - N° 3

 

 

 

 

 

 

 

 

 FO Omnibus 4 1849 0testataAnno 1° - giovedì 1 febbraio 1849 - N° 4

 

FO Omnibus 6 1849 0testataAnno 1° - giovedì 15 febbraio 1849 - N° 6

 

FO Omnibus 7 1849 0testataAnno 1° - giovedì 22 febbraio 1849 - N° 7

 

FO Omnibus 8 1849 0testataAnno 1° - giovedì 1 marzo 1849 - N° 8

 

FO Omnibus 10 1849 0testataAnno 1° - giovedì 15 marzo 1849 - N° 10

 

FO Omnibus 11 1849 0testataAnno 1° - giovedì 22 marzo 1849 - N° 11

 

FO Omnibus 12 1849 0testataAnno 1° - giovedì 29 marzo 1849 - N° 12

 

FO Omnibus 13 1849 0testataAnno 1° - giovedì 5 aprile 1849 - N° 13

 

FO Omnibus 14 1849 0testataAnno 1° - giovedì 12 aprile 1849 - N° 14

 

FO Omnibus 15 1849 0testataAnno 1° - giovedì 19 aprile 1849 - N° 15

 

FO Omnibus 16 1849 0testataAnno 1° - giovedì 26 aprile 1849 - N° 16

 

FO Omnibus 17 1849 0testataAnno 1° - giovedì 5 maggio 1849 - N° 17

 

FO Omnibus 18 1849 0testataAnno 1° - giovedì 10 maggio 1849 - N° 18

 

FO Omnibus 19 1849 0testataAnno 1° - giovedì 17 maggio 1849 - N° 19

 

FO Omnibus 21 1849 0testataAnno 1° - giovedì 31 maggio 1849 - N° 21

 

 FO Omnibus 22 1849 0testataAnno 1° - giovedì 7 giugno 1849 - N° 22

 

FO Omnibus 23 1849 0testataAnno 1° - giovedì 14 giugno 1849 - N° 23

 

FO Omnibus 25 1849 0testataAnno 1° - giovedì 28 giugno 1849 - N° 25

 

FO Omnibus 26 1849 0testataAnno 1° - giovedì 5 luglio 1849 - N° 26

 

FO Omnibus 27 1849 0testataAnno 1° - giovedì 12 luglio 1849 - N° 27

 

FO Omnibus 29 1849 0testataAnno 1° - giovedì 26 luglio 1849 - N° 29

 

FO Omnibus 30 1849 0testataAnno 1° - giovedì 2 agosto 1849 - N° 30

 

FO Omnibus 31 1849 0testataAnno 1° - giovedì 9 agosto 1849 - N° 31

 

FO Omnibus 33 1849 0testataAnno 1° - giovedì 6 settembre 1849 - N° 33

 

FO Omnibus 65 1850 0testataAnno 2° - martedì 12 febbraio 1850 - N° 65

FO Omnibus 66 1850 0testataAnno 2° - sabato 16 febbraio 1850 - N° 66

 

 

FO Omnibus 67 1850 0testataAnno 2° - martedì 19 febbraio 1850 - N° 67

 

FO Omnibus 68 1850 0testataAnno 2° - sabato 23 febbraio 1850 - N° 68

 

FO Omnibus 69 1850 0testataAnno 2° - martedì 26 febbraio 1850 - N° 69

 

FO Omnibus 70 1850 0testata0001Anno 2° - sabato 2 marzo 1850 - N° 70

 

FO Omnibus 71 1850 0testataAnno 2° - martedì 5 marzo 1850 - N° 71

 

FO Omnibus 74 1850 0testata0001Anno 2° - sabato 16 marzo 1850 - N° 74

 

FO Omnibus 75 1850 0testataAnno 2° - sabato 23 marzo 1850 - N° 75

 

FO Omnibus 76 1850 0testataAnno 2° - martedì 26 marzo 1850 - N° 76

 

FO Omnibus 77 1850 0testataAnno 2° - sabato 30 marzo 1850 - N° 77

LOGOridotto